Vaccino anti-Covid con microchip per tutti. Bill Gates e Rockefeller uniti per il controllo totale sulla popolazione

E alla fine divenne chiaro qual è lo scopo ultimo del Coronavirus.
Un paio di articoli fa abbiamo visto come tutti gli indizi portino a
ritenere il Covid19 una creazione del Deep State Usa, di Bill Gates e del
World Economic Forum di Davos, ovvero l’oligarchia di super-ricchi che muove l’Occidente.
La prima ipotesi da noi ventilata è stata che il virus fosse stato creato come arma bellica per colpire la Cina, l’Iran e probabilmente anche il Nord Italia leghista, vista la devastante diffusione in Lombardia. Il tutto per indebolire i nemici geopolitici degli Usa in vista di una possibile III Guerra Mondiale, e una nazione con una popolazione un po’ troppo “ribelle” nei confronti dei diktat europeisti e globalisti.
Il virus si sta anche rivelando un ottimo cavallo di Troia per instaurare da noi
una forma di dittatura sanitaria, con la limitazione alla libera circolazione delle
persone (persino il divieto di fare una passeggiata senza valido motivo o fare una
corsetta un po’ troppo lontano da casa), la sospensione della democrazia, il controllo assoluto della popolazione tramite droni e cellulari, e crescenti censure e intimidazioni verso gli intellettuali non allineati (si pensi al recente esposto di Burioni e co. contro Claudio Messora, la cui video-denuncia alleghiamo, esprimendo piena solidarietà).

A livello europeo, poi, sembra che Germania, Francia e Pd/M5S stiano facendo del loro meglio per usare l’emergenza per farci richiedere l’intervento del Mes, ovvero un sostanziale commissariamento del nostro Paese da parte della Troika.

C’è però un altro elemento da non trascurare e uscito fuori di recente: il progetto chiamato ID2020 targato Bill Gates e Rockefeller Foundation.
Come riporta Marcello Pamio, infatti, quelle che sono due tra le più influenti fondazioni
al mondo avrebbero avviato dal 2015 una partnership, coinvolgendo aziende, Ong, Onu e governi, per l’identificazione elettronica delle persone, con l’utilizzo di microchip inseribili nel corpo umano.
Si, proprio il famoso microchip sottocutaneo di cui i “complottisti” parlano da anni.
Gates e Rockefeller vorrebbero ufficialmente impiantare questi chip in ogni uomo per dare a ciascuno un'”identità digitale” (leggi: controllo totale), e sarebbero pronti ad utilizzare le vaccinazioni a questo scopo. Questo perché ormai esistono le tecnologie per inserire nanobot e biosensori nel corpo umano tramite siringhe e vaccini, come è possibile leggere anche in questo articolo.

E negli ultimi giorni, in piena emergenza Coronavirus, Gates avrebbe rilanciato l’idea
di tracciare attraverso certificati digitali (microchip?) le persone che si sono ammalate da Covid e quelle che saranno vaccinate contro di esso.
Insomma: Gates vorrebbe usare la pandemia per impiantare microchip vaccinali in ogni essere umano (qui articolo in inglese).
Tenendo conto che sono pesanti i sospetti sul suo coinvolgimento anche nella creazione del Covid (basti pensare alla simulazione di pandemia da lui commissionata un mese prima dello scoppio in Cina), viene da pensare che tutta la storia del virus sia stata creata proprio per raggiungere questo obiettivo.

Di Gates e dei suoi progetti, sempre in partnership con i Rockefeller e Big Pharma, per utilizzare i vaccini come strumento per ridurre la crescita della popolazione, in ossequio alla loro filosofia “malthusiana”, avevamo già parlato in questo articolo.

Occorrerà ricordarsi di tutto questo quando ci verranno a proporre la vaccinazione contro il Coronavirus come la nostra salvezza: potrebbe essere la fine della pandemia, ma l’inizio di un incubo orwelliano di controllo totale e cibernetico, fin dentro al corpo degli individui. Il virus, probabilmente, è meglio dei “rimedi” che hanno in testa per noi.

Aggiornamento del 7 agosto 2020

Alla luce delle recenti ricerche sul tema, e vista la diffusione virale
dell’articolo, è bene specificare che più che un microchip Rfid classico, che
pure si sta cercando di introdurre da tempo (di quelli grandi come un chicco di riso), la tecnica che si vuole utilizzare è quella del “Tatuaggio a punti quantici” (Quantum dot tattoo) impresso all’atto della vaccinazione grazie a un “vaccino-cerotto”, come ben spiegato in questo video di Massimo Mazzucco.
La sostanza non cambia di molto, perché questa tecnologia, sviluppata dal
Mit su finanziamento di Bill Gates, permetterebbe non solo di leggere il “libretto delle vaccinazioni sotto pelle con uno smartphone”, come riporta l’Ansa, e quindi a mo’ di codice a barre, ma anche di controllare l’individuo da remoto, come spiegato nel video di Mazzucco, somministrando stimoli salutari o nocivi a distanza.
Del resto, lo stesso Colao in un famoso video, aveva affermato che in futuro
si sarebbero potute “somministrare medicine da remoto“, grazie alle applicazioni
del 5G.
Questo è il metodo prescelto. Resta invariato quanto scritto su nanobot, biosensori e micro/nanochip collegati ai vaccini: la tecnologia esiste già e potrebbe essere applicata anche nel caso dei microaghi del “tatuaggio quantico”.
L’obiettivo resta il controllo totale, e cibernetico, della popolazione.

Pubblicità

18 pensieri su “Vaccino anti-Covid con microchip per tutti. Bill Gates e Rockefeller uniti per il controllo totale sulla popolazione

    • 👍👍👍👍comunque sia è evidente che tutto ciò giova alle multinazionali e ai big della finanza e alle strategie delle teste d’uovo dei sotterranei dell’establishment(leggi del sistema economico politico vigente)

      "Mi piace"

  1. La scienza dovrebbe essere ricerca della verità. La storia della scienza dimostra che le scoperte più importanti sono avvenute da scienziati eretici .Galileo insegna. I così detti scienziati ufficiali di devono vergognare.

    "Mi piace"

  2. Come possiamo difenderci da questo criminali? Il popolo italiano è così spaventato che accetterebbe qualunque cosa pur di tornare a lavorare, questo è il problema! Se ci imporranno per legge questo microchip, significa morire come esseri umani senzienti e liberi, ci vuole un fronte di resistenza compatto anche nelle aziende e negli istituti bancari che debbono rifiutarsi di sottostare a questo lavaggio del cervello, abbiamo bisogno di gente coraggiosa, in ogni settore, gente che dica no! Commercianti, agricoltori, allevatori, produttori, erogatori di gas ed energia, scuole, avvocati, magistrati, medici, giornalisti, musicisti, uniti contro questa schiavitù! Senza Chip ci impediranno di vivere, di pagare le bollette, di andare dal medico e di pagare l’affitto di casa e le utenze, vogliono eliminare il contante, controllarci nella mente e nel corpo, sono dei delinquenti! Come si fa a bloccarli?

    "Mi piace"

      • Personalmente avrei una risposta tangibile, sappiamo che Dio è il creatore e lui ha in controllo assoluto
        di tutto. Se vogliamo essere sempre al sicuro dobbiamo essere uniti a Dio, attraverso Gesù Cristo
        il quale è venuto sulla terra per la salvezza della nostra anima.
        Sappiamo che siamo tutti peccatori e siamo privi dalla Gloria di Dio, ma Gesù è morto per i nostri peccati,
        se ci pentiamo dei nostri peccati, siamo perdonati, il sangue di Gesù ci purifica da ogni peccato, e possiamo quanto siamo perdonato per grazia accedere al trono di Dio e ottenere una intima relazione con lui, per essere suoi figli e lui nostro padre.
        Il nostro padre celeste vuole il nostro bene totale sempre, anche se sulla terra avremo tribolazione, sofferenze, malattie, ma abbiamo sempre il suo sostegno, il suo amore, la sua pace e la sua gioia.
        E’ cosa molto importante la vita eterna.

        Dio ci benedica

        "Mi piace"

    • Sono d’accordo con tutto quello che e scritto. Bisogna lottare tutti insieme per NON AVERE IMPIANTATO QUESTO NEL NOSTRO CORPO. QUESTO E LA FINE D’OGNI ESSERE UMANO. Fanno vedere che sono Bravissimi hanno a cuore la nostra salute ma e possibile che la gente non si rende conto che questi MOSTRI creano dei robots in ognuno di noi????
      BISOGNA FERMARLI PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI.

      "Mi piace"

    • L’unico modo per resistere e fare una rivolta pacifica c’è : fare un passo indietro e ritornare tutti insieme ai vecchi telefoni, non utilizzando più whatsapp, Facebook e google che appartengono a queste big farm e contrastare nello stesso modo attraverso il quale li abbiamo alimentati

      "Mi piace"

  3. Tenete a mente che qualsiasi esperimento è fallimentare se mai si dovesse manomettere le cellule, in natura il tutto nei secoli si notificherebbe e ciò porterebbe al fallimento. Vittorio battaglia.

    "Mi piace"

  4. Neanche sotto tortura farei impiantare il microchip ai miei figli o a me stessa.
    Ci sono anche delle ragioni di fede,che non possono essere sottovalutate.Imporre una cosa di questo tipo significherebbe innescare una bomba ,che porterebbe alla rivolta.Io stessa ,sarei pronta a morire piuttosto che farmi marchiare.

    "Mi piace"

    • Io non ci sto a farmi impiantare un microchip in corpo!!
      Sono vissuto fino ad oggi rifiutando ogni forma di imposizione nel mio corpo e Continuerò su Questa Strada Perché il Bene del mio corpo LO DECIDO IO!!!!!

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...